LORENZO RISETTI SUL PODIO AI REGIONALI JUNIOR DI ATLETICA A LODI

Risetti sewcondo a Lodi

Risetti secondo a Lodi

Nel corso dei Campionati Regionali di atletica leggera per le categorie junior e promesse che si sono svolti a Lodi in questo fine settimana Lorenzo Risetti ha chiuso la dieci chilometri di marcia su pista al secondo posto con il tempo di 53’15″64, a quattro minuti dal suo primato personale, ma l’impegno per lo studio per preparare gli esami di stato ha limitato di molto i suoi allenamenti di fatica. Comunque erano anni che non si vedeva un iriensino sul podio di un campionato regionale e questa gara è stata un ottimo viatico per marciare ai campionati italiani che si svolgeranno a Rieti a metà mese. Primato personale e grande contributo punti per i campionati di società assoluti da parte di Andrea Spina che ha terminato la gara sui m. 110 ad ostacoli alti cm. 106 in 19″58, per lui come per altri nostri atleti vale ciò che abbaimo detto per Lorenzo, i prossimi esami della classe quinta superiore hanno ridotto i loro allenamenti, ma non l’entusiasmo per migliorare i punteggi della nostra società. Andrea Censurini ha corso i m. 400 in 51″74, sua seconda prestazione di sempre dimostrando che è ormai pronto per migliorare il record vogherese assoluto sulla distanza.

Michele Rosa

Michele Rosa

Ritorna in pista anche Dominik Lietavec che chiude i m. 100 in 11″84 con un’ottima fase iniziale di corsa ed un finale di gara un pò rigido. Nel salto in alto quinto posto per lo junior Michele Rosa che ha superato m. 1,70 ed ha sfiorato nei salti successivi la quota di m. 1,80 che è il suo personale, poi nel salto in lungo è planato a m.5,49 migliorando di oltre mezzo metro il suo primato. Sempre nel salto in lungo  per la categoria juniores sesto posto per Matteo Bruni che ha

Matteo Bruni
Matteo Bruni

centrato la finale provando la nuova rincorsa a 18 passi, utilizzata solo poche volte in allenamento, ma che si è rivelata molto efficace visto che in tutti i salti ha superato i sei metri con una punta di 6,18. L’alievo Matteo Vegezzi, molto nervoso per la ricerca dei sei metri in questa specialità, ha gareggiato raggiungendo come miglior misura i m. 5,33, ma staccando dai 50 ai 60 centimetri prima dell’asse di battuta. Il master Stefano Ferraris ha collaudato la rincorsa in vista dei campionati regionali ed italiani di categoria ed ha trovato il giusto assetto per una prestazione di alto livello. Per chiudere questi campionati Stefano Marchese ha provato a migliorare il suo primato sui m. 800, ma alcuni atleti, nel corso del secondo giro, lo hanno frenato costringendolo a chiudere sui 2’12 secondi.

Annunci