SI DISTINGUONO I GIOVANI FONDISTI E VELOCISTI DELL’IRIENSE

Gli iriensini al Campo Giovani

Gli iriensini al Campo Giovani

Domenica 9 febbraio si è svolto al Campo Giovani di Voghera il primo cross riservato alle categorie giovanili dell’atletica ed è stata una vera e propria campestre, nel vero senso della parola, con il tracciato di gara, ricavato nel campo attiguo alla pista di atletica di via Barbieri che a causa delle copiose pioggie notturne si è trasformato in un vero e proprio acquitrino ed ha reso il percorso molto impegnativo per i numerosi atleti che hanno dovuto “lottare” con cadute, scivolamenti e perdita delle scarpe che venivano risucchiate dal fango. Singolare l’impresa dell’iriensino Yassine Ben Moghrem (categoria Ragazzi) che, invece di fermarsi a recuperare le scarpe come hanno fatto molti altri, ha deciso di abbandonarle sul percorso correndo il restante giro di gara a piedi scalzi riuscendo a concludere in ottava posizione. Nella categoria femminile esordienti C buona prova di Giulia Gatti Negri; nei B si riconferma vincitrice Agnese Pilla. Nella categoria esordienti A vince l’atleta di casa Beatrice Tinelli seguita da Ludovica Pilla terza (ancora soddisfazioni in casa Pilla!), seguono Beatrice Romano al 5° posto e Youssra Ben Moghrem all’8°. Per quanto riguarda i maschi, troviamo nelle prime sei posizioni Omar Moustrham sul terzo gradino del podio e Simone Contegni che è 6° per gli esordienti B, mentre per gli A Alessandro Albini è arrivato 4°, Alessandro Busi 5° e Leonardo Vitale Leonardo 6°. Nelle categorie superiori il terreno pesante ha fatto la differenza. Per quanto riguarda i ragazzi, il campione provinciale Luca Musitelli, causa scelta di scarpe errata (completamente lisce!!!!!) ha lottato continuamente per stare in piedi ed ha concluso in terza posizione la gara preceduto e seguito dai due compagni di squadra Pablo Suescun secondo e Sabastian Ossanna. In campo femminile Sara Fanetti riesce a salire sul terzo gradino del podio seguita da Irene Rizzo settima e dietro di lei Benedetta Bocedi. La loro compagna Arianna Ascagni, capace di prestazioni ben più elevate di quelle dimostrate, paga il ritmo gara sostenuto nel primo giro e cede alla fatica concludendo dodicesima (con l’esperienza imparerà sicuramente a dosare meglio le energie). Concludono la mattinata di gare i cadetti che affrontano ben 3 giri del tracciato fangoso. Sofia Tosi dopo un attimo di sconforto in cui pensa al ritiro riesce a reagire e conclude la sua prova in terza posizione; mentre Luca Fraticola termina in seconda posizione. Date le condizioni inusuali e particolarmente avverse, tutti coloro che sono riusciti a concludere la gara si possono considerare vincitori. Bravi tutti!

I velocisti hanno partecipato al meeting nazionale riservato alla categoria cadetti sulla pista indoor di Genova con la presenza di atleti provenienti da molte regioni italiane. Simone Bin alla sua prima gara ha corso i m. 60 in 7″91 un tempo che lo ha classificato al nono posto assoluto e gli ha permesso di

Simone Bin

Simone Bin

essere il primo degli esclusi dalla finale, la prestazione è stata costruita con una partenza bruciante che lo ha visto in testa ai trenta metri per poi essere recuperato da due cadetti più esperti. Al contrario Matilde Pusceddu, in campo femminile, ha effettuato una partenza pasticciata per poi effettuare una progressione irresistibile che l’ha portata al secondo posto in batteria e dodicesima nella classifica finale con il primato personale di 8″64. A metà classifica, ma dopo aver migliorato anche loro il primato personale Rebecca Pensando sui m. 60 con il tempo 9″05 con una partenza da perfezionare e Caterina Faravelli sui m. 200 corsi in 29″75 con un’ottimale distribuzione dello sforzo. Un altro dodicesimo posto nel salto in lungo maschile è stato ottenuto da Luca Moretti che con m. 4,27 ha incrementato di quasi mezzo metro la sua prestazione dello scorso anno.

Annunci