AL CAMPO GIOVANI SI CHIUDE LA STAGIONE SU PISTA DELL’ATLETICA

20160402_191154Sabato sulla pista del Campo Giovani di Voghera è terminata la stagione outdoor di atletica leggera della provincia di Pavia con il record vogherese della staffetta 100+200+300+400 della categoria cadetti, corsa da Mattia Di Cunto, Alessio Moglia, Luca Musitelli e Pablo Suescun in 2’15″10. Prima gara della giornata i m. 1000 e per la nostra società il secondo posto e record personale con il tempo di 2’44″86 di Stefano Marchese per il settore assoluto, tra i cadetti si è imposto Pablo Suescun, anche lui al personale con 2’45″12, terzo Luca Musitelli che scende il muro dei tre minuti con 2’56″70, seguono Alessio Moglia con 3’18″48, Lorenzo Stafforini, Luca Girani e Simone Caldironi. Ancora terzo gradino del podio sui m. 1000 ragazze con Ludovica Pilla che ha terminato la gara in 3’36″22, poco dietro Greta Ciannella (m. 21, 93 nel vortex), Youssra Ben Moghrem; in campo maschile ancora terzo posto per Pietro Guerra al primato personale con 3’36″88 (m. 30,92 nel vortex).  Vittoria nel lungo allieve di Sara Moroni con la misura di m. 4,29, così come è avvenuto tra gli allievi con Luca Moretti che è atterrato a m. 5,35, per la categoria cadette Marianna Ascagni, con difficoltà nel trovare la rincorsa, si è classificata terza con m. 4,10; tra i maschi secondo posto per Paolo Saviotti con m. 4,79, all’esordio agonistico nel nostro sport, davanti a Pablo Ramirez. Sui m. 60 assoluti Sonia Marongiu ha vinto la gara con il tempo di 8″68 superando di 4 centesimi la compagna di squadra Alessia Milanesi; in campo maschile sesto posto per Giuseppe Bianchi, al ritorno agonistico, con 8″16. Tra le cadette Cecila Muscarella, reduce dal settimo posto nel salto in alto  ai Campionati Italiani di categoria  di Cles, ha vinto i m. 80 in 11″02, terza Kimberly Zella a quattro decimi e poco dietro Elisa Alfano, mentre i m. 80 cadetti sono stati vinti dall’iriensino Mattia Di Cunto con 10″96, terzo Pablo Ramirez e quarto Simone Caldironi. Sui m. 60 ragazze secondo posto per Ludovica Pilla con il tempo di 9″16, mentre la sorella Agnese ha vinto la stessa distanza, ma tra le esordienti con 9″26 davanti ad Elisabetta Lodigiani 9″56 e Letizia Barbieri 9″62, tra i maschi il più veloce degli iriensini esordienti è stato Simone Andreoli con 9″48, secondo in classifica generale, seguito da Martino Tosca (che ha poi ottenuto 1’48″10 sui m. 500) e Francesco Tarditi entrambi con il tempo di 9″78. A fine giornata gli esordienti si sono cimentati sulla distanza del mezzo chilometro con la vittoria tra le femmine dell’iriensina Chiara Menini che ha corso in 1’42″54, con alle spalle Agnese Pilla, Letizia Barbieri e Benedetta Lodigiani; fra i maschi il giovanissimo Leonardo Spanò, ha sette anni, ha ottenuto il tempo di 1’52″0, poi Alessandro Imperiali e Giacomo Donini. Da Lunedì di corsi dell’atletica Iriense si sposteranno presso le palestre del Baratta con i tecnici Federica Strada e Tamara Nespoli, i più grandicelli, allenati da Barbara Volpini, rimarranno ad allenarsi al campo fino a quando le condizione climatiche lo permetteranno per poi passare anche loro nell’impianto indoor.

Annunci