A PAVIA RECORD SOCIALI DI VALORE ASSOLUTO

Al campo sportivo scolastico di Pavia, nella terza edizione del Memorial A. Caiello, gli atleti dell’Iriense Voghera hanno partecipato con quasi cinquanta presenze gara. Stefano Marchese, proprio in forma in questo periodo d’inizio anno agonistico ha limato di oltre quattro secondi il suo primato personale sui m. 1000 e con 2’40″18 ha migliorato di due decimi il record vogherese sulla distanza che apparteneva a Andrea Baschiera. Stefano è ormai pronto per ottenere risultati di rilievo nelle gare di mezzofondo; nella stessa gara di poco sopra i tre minuti Luca Fraticola e Omar Bashir. Un altro record vogherese per nel settore maschile è stato stabilito da Simone Bin che ha corso i m. 300 in 36″86, tempo che gli ha permesso di essere l’allievo più veloce della manifestazione e che fa intuire le doti di resistenza alla velocità di questo giovane atleta, l’atleta iriensino che deteneva in precedenza il record, Davide Quaini, è stato qualche anno fa fra i migliori velocisti italiani. Nella stessa gara Daniel Dragomir ha terminato la gara in 41″40 e Pablo Ramirez sui 45″. In campo femminile record personale per Sara Fanetti che ha corso i m. 1000 in 3’27″52 e per Bianca Visconti abbondantemente sotto i quattro minuti. Nei m. 300 della categoria allieve Sara Paesotto ha terminato la gara in 46″26 poco dietro Elisa Alfano. Vittoria sui m. 300 della categoria cadette, al limite dei 15 anni, per Kimberly Zella che con il tempo di 44″26 ha ottenuto il record vogherese di categoria su questa distanza (il precedente di Monica Vallerin risaliva agli anni ottanta); Kimberly è stata in grado di distribuire in maniera efficace le sue forze migliorandosi, rispetto alla stagione indoor di due secondi, alle sue spalle per Ludovica Pilla con 45″30, in una gara che le ha permesso di abbinare le sue doti di velocità e resistenza, in gara anche Alice Bertone con un tempo appena sopra i 50 secondi. Queste tre atlete con Marianna Ascagni che ha saltato m. 4,35 nel lungo, hanno vinto la staffetta 4×100 con il tempo di 54″14 con un finale spalla a spalla con l’Atletica 100 Torri-Vigevano accreditata dello stesso tempo. Tra i maschi della categoria cadetti quarto posto per Riccardo Nava sui m. 300, ha vinto la sua batteria con una saggia distribuzione delle forze, poi è salito sul terzo gradino del podio nel salto in lungo con m. 4,33, nella stessa gara anche Matteo Canevari ha superato i quattro metri.  Sui m. 60 della categoria ragazze Agnese Pilla ha vinto la prova in 9″12, Cecilia Tagliabue quinta in 9″40 e sotto i dieci secondi anche Sabina Bellomo e Gaia Andreotti, terza nel vortex con quasi 31 metri. Tutte e quattro hanno corso la 4×100 ragazze classificandosi al secondo posto con 1’01″44 mancando la vittoria per qualche pasticcio ai cambi. Sui m. 1000 un quarto posto per Giada Manto con il tempo di 3’55″46. In campo maschile il migliore dei nostri velocisti è stato Lorenzo Boccaccini che ha corso in  9″54 e sotto i dieci secondi anche Lorenzo Dorsa che poi ha lanciato il vortex a 25 metri. Sesto posto sui m. 1000 ragazzi per Martino Tosca con 4’03″82. Nella velocità hanno gareggiato anche gli esordienti con Filippo Villani che ha vinto nella sua categoria con 9″46 seguito da Niccolò Di Cunto e Francesco Scanarotti

 

 

 

 

Annunci