SIMONE ANCORA VELOCISSIMO

Anche a Pavia nel corso di una manifestazione provinciale importanti primati personali per i ragazzi dell’Atletica Iriense grazie ad una giornata calda con condizioni ideali per limare di molto i propri personali. Simone Bin ha vinto la gara dei m. 200 migliorando di un secondo il suo record sulla distanza e con 22″88 ha ottenuto il minimo di partecipazione ai campionati italiani di categoria anche su questa distanza. Bravo anche Alberto Suescun che con 24″04 avvicina la sua miglior prestazione in  questa gara, Isaia Lucato con 24″76, sfortunato Paolo Saviotti gravato di una partenza falsa. In campo femminile su questa distanza avvicina il suo tempo Sara Paesotto con 27″22, poco dietro Alessia Milanesi in 27″64, all’esordio su questa distanza, ed Elisa Alfano di poco sopra i trenta secondi. Stefano Marchese si conferma tra i migliori mezzofondisti di sempre della nostra società concludendo i m. 800 in 2’00″62, ritocca di oltre quattro secondi il suo personale e dimostra di aver ormai raggiunto una maturità agonistica tale da permettergli di cercare di ottenere i record vogheresi su queste distanze. Dietro Stefano i giovani iriensini hanno migliorato i loro tempi dimostrando la vitalità di questo settore con l’allievo Alessandro Draghi, al primo anno in categoria, che ha terminato i due giri in 2’07″02, Eugenio Bianchi in 2’07″86, Pablo Suescun in 2’08″92 seguito da Omar Bashir. In campo femminile Sara Fanetti migliora il suo primato su questa distanza e li corre in 2’33″58; buon esordio per Sofia Tosi con un tempo sotto i tre minuti. Sempre per il settore assoluto secondo posto nel salto in lungo per Sara Moroni con la misura di m. 4,38, in campo maschile quarto posto per Bartolomeo Pescador con m. 5,61, seguito da Luca Moretti con m. 5,19 e dall’inossidabile master Stefano Ferraris che ha seguito i giovani e non è riuscito a concentrarsi al meglio sulla sua gara. In campo cadette, under 15, Kimberly Zella ha vinto la gara dei m. 80 migliorando di un decimo il suo personale con il tempo di 10″76 che la proietta tra le migliori atlete lombarde della sua categoria, fa una buona gara anche Giulia Adamanti che scende i 12 secondi, mentre in campo maschile Riccardo Nava conferma le sue doti di velocista correndo i m. 80 in 10″22 e poi 43″36 sui m. 300. Sui m. 300 della categoria cadette terzo posto e primato personale per Ludovica Pilla con il tempo di 45″12, seguita da Beatrice Tinelli, Alice Bertone e Giulia Adamanti. Nel salto triplo cadette Marianna Ascagni plana a m. 9,04 secondo posto in classifica e primato personale.  Tra le ragazze Agnese Pilla si è classificata terza sui m. 60 con 9″02 dopo aver saltato m. 3,58 nel salto in lungo, primato personale per Martino Tosca sui m. 1000 con 3’57″39.

Annunci