OTTIME PROVE PER GLI ATLETI IRIENSINI ALLA INDOOR DI SARONNO

Miglior prestazione personale per i quattro atleti dell’Iriense impegnati nella prima gara indoor della stagione agonistica a Saronno, sabato scorso .È stata una partenza caratterizzata dal grande spiegamento di forze organizzative da parte del Comitato Regionale FIDAL Lombardia nel tentativo di offrire più chance possibili di competere, rispettando i protocolli molto restrittivi delle gare in sala in tempo di Covid-19.

Al PalaDozio di Saronno erano in scena i velocisti impegnati nei m. 60 piani, che avevano la possibilità di correre due volte nella stessa sessione a 20 minuti di distanza tra una prova e l’altra. Una buona e significativa partenza per i giovani velocisti allenati da Sonia Marongiu e accompagnati da Diego Martines.

Cecilia Tagliabue ha ottenuto il tempo di 8”73 nel primo tentativo, poi ha vinto la seconda prova migliorandosi ulteriormente in 8”70 pari a 645 punti della speciale tabella.

Eric Martines ha portato il suo personale a 7”38 (752 punti) con una buona condotta di gara e una discreta uscita dai blocchi, piazzandosi al secondo posto della sua batteria.

Miglior prestazione anche per Lorenzo Boccaccini, che ha chiuso il suo sprint in 7”42 (739 punti), dimostrando di potersi migliorare nelle prossime gare.

Alberto Casareale ha fermato i cronometri a 7”48 (719 punti) limando qualche decimo al suo record, ripetendosi con 7”48 nella seconda sessione di gara.

A Parma Ludovica Pilla ha gareggiato nei m. 400 chiudendo in 1’01″80 giungendo seconda su una pista di 160 m dove ha dovuto sgomitare per rimanere in gara e mantenere le posizioni di testa. 

Alberto, Lorenzo, Cecilia ed Eric con il tecnico Sonia Marongiu.