MASSIMILIANO PEREGO INIZIA LA STAGIONE DEL MARTELLO CON 44,65 METRI

In evidenza

Nel corso della fase regionale dei campionati italiani invernali lanci di atletica leggera della categoria assoluta che si sono svolti a Mariano Comense Massimiliano Perego ha iniziato la stagione agonistica 2020 scagliando l’attrezzo a m. 44,65. Max ha incontrato difficoltà negli allenamenti della scorsa stagione perchè la gabbia di lancio di Voghera che era inagibile e non ha potuto allenarsi al meglio nella rifinitura tecnica, ma da qualche giorno la pedana è stata rimessa a nuovo per cui gli sarà possibile prepararsi con maggior tranquillità. Nella manifestazione interregionale di Bra sui metri 60 primati personali per le sorelle Pilla, tra le cadette Agnese ha vinto la batteria con 8″61 per poi classificarsi undicesima nella finale portandosi a 8″55, mentre Ludovica, tra le allieve, ha corso in 8″30 ed un lieve risentimento muscolare non le ha permesso di correre la finale. Tra i maschi lo junior Eric Martines si conferma sui suoi standard stagionali vincendo la batteria in 7″53 per poi migliorarsi di un centesimo in finale. A Saronno, ai campionati regionali allievi anche gli under 18 hanno confermato i progressi raggiunti nel corso della stagione, Alberto Casareale ha ottenuto 7″60, Lorenzo Boccaccini 7″64 e Lorenzo Dorsa, disturbato da una falsa partenza 7″71.

 

 

I VELOCISTI VOGHERESI SI MIGLIORANO ANCORA

In evidenza

La stagione indoor prosegue con grandi soddisfazioni per atleti, tecnici e presidente dell’Iriense. Nei campionati regionali assoluti di prove multiple organizzati a Bergamo Andrea Censurini centra il quinto posto con 3843 punti e il rimpianto di tre nulli alla misura d’ingresso del salto con l’asta che gli avrebbe aperto la porta dei 4000 punti. Andrea è planato nel salto in lungo a m. 6,54 ottenendo il primato personale e sfiorando di un centimetro il record vogherese assoluto in questa specialità, vittoria e primato personale anche sui m. 1000 terminati in 2’42″08; poi 7″43 sui m. 60, 9″42 sugli ostacoli, m. 1,59 nell’alto e m. 9,19 nel peso. A Padova, sempre per i campionati regionali assoluti, Kimberly Zella conferma le sue doti di sprinter prolungata completando il giro di pista di m. 200 in 27″88, positivissimo perché corso in seconda corsia con una curva parabolica poco favorevole per sviluppare velocità. Sulla distanza breve a Saronno, nei m. 60, tutti i nostri portacolori hanno migliorato il loro personal best e vinto la loro batteria. Eric Martines ha mancato di tre centesimi la finale correndo la distanza in 7″45, ha

sdr

corretto le spinte in partenza rispetto alla gara di Aosta, ma ha ancora margini di miglioramento nella fase lanciata. Alberto Casareale, finalmente determinato e sicuro nella fase di accelerazione, ha tolto dodici centesimi al suo personale ottenendo il tempo di 7″53. Lorenzo Dorsa è stato autore di una buona partenza, ma con un finale da perfezionare per migliorare il tempo di 7″63, al contrario Isaia Lucato è stato incerto in partenza ed ha chiuso in progressione con il tempo di 7″68

POSITIVISSIMI RISULTATI DEGLI IRIENSINI NELLE INDOOR DEL NORD ITALIA

In evidenza

Andrea Censurini con 3952 punti nell’eptathlon indoor di Padova demolisce di 600 punti il record vogherese di questa specialità e conferma la sua passione per le prove multiple. Andrea ha esordito con un 7″36 sui m. 60, un pregevole m. 6,33 nel salto in lungo, poi primato personale di oltre un metro nel getto del peso con m. 9,66 ed ha chiuso la prima giornata il metro e cm. 56 nel salto in alto. Ad inizio della seconda giornata sui m. 60 ad ostacoli si è migliorato di un secondo con il tempo di  9″33, un dignitoso due metri nell’asta ed il primo posto assoluto sui m. 1000 con il primato personale di 2’44″89. Il decimo posto nella classifica generale lo ha sicuramente gratificato per le due giornate d’intenso impegno. Ad Aosta si è gareggiato per il meeting nazionale “X Trofeo Sandro Calvesi”. Sui m. 60 cadetti Alessandro Rossi ha confermato le sue doti di sprinter ottenendo il tempo di 7″95 mancando di tre centesimi l’accesso alla finale. Tra gli under 18 Cecilia Tagliabue con 9″01 si è avvicinata al suo primato personale, mentre in campo maschile Alberto Casareale e Lorenzo Boccaccini chiudono entrambi in 7″65 quattordicesimi nella classifica di categoria. Lo junior Eric Martines sfiora il suo personale di tre centesimi e ferma i cronometri su un 7″52 poi in campo femminile Sonia Marongiu si conferma sui suoi attuali standard correndo in 8″24 e Kimberly Zella ha incrementato i suoi tempi stagionali con un incoraggiante 8″39. Nel meeting regionale di Parma stimolante secondo posto per la cadetta Agnese Pilla sui m. 200 con il tempo di 28″62. Quarto posto assoluto e prima tra le allieve per la sorella Ludovica Pilla che si è cimentata sui m. 400 con l’ottimo 1’02″59 record vogherese su pista al coperto  ed una prestazione molto interessante in considerazione della difficoltà di correre sulle curve di questa pista. In campo maschile Luca Rescalli ha terminato i m. 400 in 58″97 e la cadetta Giada Manto ha concluso la sua fatica sui m. 1000 in 3’47″60.

SONIA MARONGIU E’ LA PIU’ VELOCE AL MEETING REGIONALE DI MODENA

La stagione al coperto delle gare di atletica leggera è ricominciata nell’impianto di Modena ed i ragazzi dell’Atletica Iriense, seppure nel pieno della preparazione invernale e di conseguenza non ancora al top della forma, hanno dimostrato di essere già a buon punto. Sonia Marongiu, dopo aver vinto la batteria dei m. 60 con il tempo di 8″26, si è imposta nella finale migliorandosi di un centesimo. Forse è stata poco grintosa rispetto al solito, ma siamo solo all’inizio della stagione indoor e vincere la manifestazione sulla pista modenese è sicuramente un buon viatico per migliorarsi ed ottenere il record vogherese su questa distanza.
L’allievo Alberto Casareale ha limato di quattro decimi il suo primato sui m. 60 con 7″65 tempo che lo soddisfa molto e gli ha permesso di entrare in finale dove a causa della stanchezza è incappato in una partenza poco efficace.
Anche lo junior Eric Martines ha migliorato il suo personale sui m. 60 correndoli in 7″65, ma non essendo ancora al 100% potrà fare meglio nelle prossime uscite con una partenza più incisiva che è fondamentale in una distanza così breve. In gara nel salto in lungo anche Stefano Ferraris con salti di poco al di sotto dei suoi standard.

ANCORA RECORD AL CAMPO GIOVANI

Si è svolta al Campo Giovani la manifestazione di chiusura della stagione su pista di atletica leggera della provincia di Pavia con i nostri atleti giovanissimi e non che hanno dimostrato grande vitalità ed ancora voglia di migliorare primati personali e sociali sotto l’occhio vigile del presidente Lorenzo Somenzini. Nel settore assoluto femminile Sonia Marongiu ha ritoccato le migliori prestazioni vogheresi sui m. 80 con 10″50 e sui m. 150 con 19″30 vincendo entrambe le gare e coronando una stagione che l’ha vista sempre al top dalle indoor di gennaio alle gare estive sui m. 100 e 200. Al secondo posto sui m. 150 una ritrovata Alessia Milanesi che migliora di più di un decimo il suo personale con il tempo di 19″64. In campo maschile sulle stesse distanze doppietta di Andrea Censurini con il tempo di 9″52 sugli 80 e 17″20 sui 150, anche per Andrea primati personali dopo una stagione lunga e faticosa con impegni su gare individuali, staffette e ben tre decathlon disputati. Completano il podio delle due gare di velocità  Simone Bin con 9″70 e 17″58 ed Erik Martines con 9″74 e 17″60 autore di un finale di stagione in continuo progresso. Per la categoria cadette secondo posto di Alessia Frigatti sui m. 80 con il primato personale di 11″06, poi terza sui m. 150 con 20″94. In campo maschile vittoria di Lorenzo Dorsa sui m. 80, anche lui al primato personale con 9″80, terzo Lorenzo Boccaccini con 10″02 segue con il primato personale Alessandro Rossi con 10″14. Sui m. 150 secondo gradino del podio per Lorenzo Dorsa con 18″34 separato da soli due centesimi Lorenzo Boccaccini, Alessandro Rossi si è classificato al quarto posto con 18″94 ed un progresso di oltre un secondo rispetto allo scorso anno. Giada Manto ha ritrovato fluidità di corsa e ritmo chiudendo al secondo posto i m. 1000 con 3’38″68. Sui m. 150 ragazze Rachele Ghisiglieri ha vinto la gara in 26″54, mentre sui m. 60 ragazzi Francesco Scanarotti si è imposto in 9″16 e secondo Giovanni Adragna a sei centesimi. Tra gli esordienti tante vittorie e piazzamenti sia nella categoria femminile sia in quella maschile sintomo dell’ottimo lavoro dei tecnici Federica Strada, Tamara Nespoli e Chiara Nascimbene guidate da Barbara Volpini.

CECILIA TAGLIABUE TERZA AI CAMPIONATI REGIONALI SUGLI OSTACOLI

Cecilia Tagliabue è salita sul terzo gradino del podio dei campionati regionali della categoria cadette di atletica leggera che si sono svolti a Chiari. Cecilia arrivata a questa finale con il quarto tempo di accredito ha affrontato la gara con una partenza velocissima ed una progressione tra gli ostacoli che l’hanno vista vicinissima alle due avversarie più forti, ha mantenuto il ritmo sul finale gara ma non è riuscita a superarle terminando al terzo posto con 49″17. Alessia Deriu, nel salto in lungo, è atterrata a m. 3,73, con un nullo nel secondo tentativo superiore ai quattro metri. Sui m. 80 della categoria cadetti Lorenzo Boccaccini ha fermato i cronometri sul tempo di 10″27, poco dietro Alessandro Rossi con 10″63 un buon rientro dopo la pausa estiva in vista della loro convocazione nella rappresentativa della provincia di Pavia che gareggerà a Como la prossima settimana. A Lana, in Alto Adige, Andrea Censurini ha affrontato il suo terzo decathlon di questa stagione ed il quarto posto con 4890 punti dimostra che è ormai maturo per migliorare il record vogherese che detiene il presidente della nostra società Lorenzo Somenzini. Andrea si è migliorato di mezzo secondo sui m. 110 ad ostacoli con il tempo di 17″41 ed anche di qualche decimo sui m. 1500, ma qualche difficoltà nel salto in lungo e nei tre lanci, peso, disco e giavellotto gli hanno impedito di superare la soglio dei cinquemila punti, l’exploit è rinviato al prossimo anno.

 

ALBERTO SUESCUN SECONDO E LUCA MORETTI TERZO AI CAMPIONATI REGIONALI DI ATLETICA LEGGERA

A Mariano Comense si sono svolti i Campionati Regionali di atletica leggera riservati alle categorie junior e promesse. Gli iriensini si sono dimostrati all’altezza della situazione con prestazioni molto positive dopo la pausa estiva. Alberto Suescun conferma il suo feeling con gli ostacoli e si classifica secondo sui m. 110 ad ostacoli con il tempo di 16″86 con una prova molto regolare tra le barriere. Nella seconda giornata Alberto si è cimentato sui m. 400 ad ostacoli che ha corso in 59″42 un tempo che gli ha permesso di classificarsi al terzo posto. Luca Moretti sale sul terzo gradino del podio del salto triplo migliorando il suo primato personale con la misura di m. 12,12. Luca è stato autore di una serie di salti di ottimo livello per poi riuscire a trovare le giuste spinte sull’hop, step, jump per riuscire ad atterrare oltre i dodici metri. Sui m. 400 Isaia Lucato ha sfiorato di nove centesimi il suo primato personale su questa distanza correndoli in 53″69. Erik Martines impegnato sia sui m. 100 che sui 400 ha sfiorato il primato personale nella gara più breve con 12″09, con una partenza efficace che gli ha permesso di vincere la sua serie, mentre ha terminato il giro di pista in 57″73, con un passaggio troppo controllato a metà gara.