TAC AL CAMPO GIOVANI

Al Campo Giovani d Voghera si è gareggiato con la formula del test d’allenamento certificato che è la soluzione che la FIDAL ha previsto per poter effettuare le manifestazioni di atletica leggera in questo periodo di COVID e di conseguenza anche sulla nostra pista c’è stato rispetto delle distanze e partecipazione alle gare scaglionate per gli atleti provenienti da tutta la regione. L’inizio non è dei più positivi per i nostri colori perchè la 4×100 assoluta con Isaia Lucato, Andrea Censurini, Alberto Casareale e Eric Martines, dopo un primo cambio velocissimo, ha incontrato difficoltà sul secondo con la rovinosa caduta di Andrea appena effettuato il passaggio del testimone e nel terzo c’è stata una partenza al fulmicotone di Eric che non ha permesso la corretta consegna. Una positiva prestazione per le ragazze che hanno vinto la staffetta veloce con i cambi precisi di Kimberly Zella, Cecilia Tagliabue, Ludovica Pilla e Sonia Marongiu ed il tempo di 51″62 che è incoraggiante per la prossima stagione anche per l’inserimento di due atlete della categoria allieve. Nella velocità del settore under 16 tre vittorie su quattro gare per l’Iriense con Agnese Pilla ed Alessandro Rossi sui m. 80 rispettivamente in 10″94 e 9″98, poi con Kiara Popova sui m. 300 in 48″06, mentre tra i maschi Lorenzo Gatti ha ottenuto un quarto posto con 45″36. La cadetta Giada Manto, con una gara tutta di testa, ha dominato i m. 1000 con il tempo di 3’24″86, mentre sui loro standard si sono espressi Riccardo Malaspina ed Alessio Scafidi. Nei m. 100 assoluti Kimberly Zella in prima serie ha tenuto testa, nei metri iniziali, alla campionessa regionale Sveva Temporin ed un lieve cedimento nel finale gara non le ha impedito di ottenere la sua miglior prestazione di quest’anno con 13″34. Ludovica Pilla e Cecilia Tagliabue, specialiste del giro di pista, hanno vinto la loro serie in 12″96 e 13″72 confermando una notevole crescita, rispetto allo scorso anno, nelle prove di velocità. Molto bene anche i risultati degli allievi alla loro prima uscita ufficiale sui m. 100 con Lorenzo Boccaccini che ha vinto la sua serie in 12″02 e si è classificato miglior allievo in gara, Lorenzo Dorsa in 12″24, Paolo Rinaldi in 12″54 e Luca Moretti in 12″56. Sui m. 400 grande exploit per Luca Rescalli che con una distribuzione molto efficace delle sue forze ed un finale in crescendo ha terminato in 53″18 due secondi in meno rispetto al suo personal best, così come Erik Martines che ha fermato i cronometri sul 54″24 ed ha pagato sul finale la sua preparazione di sprinter puro. I m. 800 hanno visto impegnato Marco Prado Pavanetto che con 2’09″60 ha limato di secondi il suo primato sulla distanza. Nella velocità della categoria ragazze Delia La Barbera ha vinto i m. 60 nell’ottimo tempo di 8″86, mentre sui m. 1000 secondo posto per Anna Pelliciardi in 3’49″34 ed alle sue spalle ancora Delia, Alice Inchisciani e Matilde Cremonte. Sui m. 60 ragazzi secondo posto per Giovanni Adragna in 8″64 seguito da Marco Gabellotti in 9″24 e sui m. 1000 Alessandro Imperiali e Francesco Plazzi hanno terminato la loro fatica con un tempo di poco superiore ai quattro minuti.

GLI ATLETI DELL’IRIENSE HANNO ANCORA VOGLIA DI MIGLIORARSI

A Milano al 7° Meeting Athletic Elite Erik Martines ha portato il suo primato personale sui m.  100 a 11″41 confermando i progressi raggiunti quest’anno nelle specialità veloci e dopo qualche ora ha limato di tre decimi anche il tempo sui m. 200 con 23″45. In gara anche Isaia Lucato che ha terminato il mezzo giro di pista in 24″57. A Pavia al 1° Corripavia in pista nella gara dei m. 400, memorial M. Pavan, Ludovica Pilla ha sfiorato il personal best con il tempo di 58″90 e si è classificata al secondo posto alle spalle della campionessa regionale di categoria. Al 15° meeting nazionale di Chiari Agnese Pilla si è cimentata, per la prima volta quest’anno, sui m.80 ad ostacoli arrivando seconda in batteria con il tempo di 13″85 e conquistando l’acceso in finale. Ancora un primato personale per Giada Manto che ha vinto la sua serie dei m. 1000 in 3’22″52.

LUDOVICA PILLA DECIMA IN ITALIA

In evidenza

La partecipazione di Ludovica Pilla ai campionati italiani di atletica leggera per la categoria allieve, organizzati a Rieti, è stata positivissima ed ha affrontato i m. 400, che gli americani chiamano il giro della morte, con la giusta mentalità per sfruttare al massimo le sue potenzialità. In batteria ha gareggiato con la futura campionessa italiana, ma non si è fatta impressionare dalla sua progressione concentrandosi sulla sua gara che ha concluso in 59″24 un tempo che le ha fatto guadagnare la finale dei secondi. In finale ha gestito saggiamente le sue forze terminando in 58″80, primato personale, record vogherese assoluto e decimo posto in classifica una prestazione di gran valore soprattutto se si pensa che è stata ottenuta nella gara più importante della stagione per gli under 18. Sui m. 800 ha partecipato ai campionati anche Catalin Alex Banienschi che ha pagato l’emozione di gareggiare con gli allievi più forti di questa specialità ed ha terminato in 2’04″66 di poco sopra i suoi standard. Ad Alessandria è scesa in pista anche la sorella di Ludovica, Agnese Pilla che, nella categoria cadette, ha migliorato il suo personal best del salto in lungo con m. 4,52 classificandosi al secondo posto, per poi ottenere 10″87 sui m. 80.

LA 4X400 DELL’IRIENSE VINCE IL TITOLO REGIONALE

In evidenza

Ai campionati regionali di atletica leggera della categoria allievi, organizzati sulla pista del XXV aprile a Milano, i ragazzi dell’Iriense, Luca Rescalli, Marco Prado Pavanetto, Luca Villoni e Catalin Alex Banienschi hanno vinto il titolo regionale della staffetta 4×400 con il tempo di 3’36″93 che migliora il record vogherese di categoria e sfiora il minimo di partecipazione ai campionati italiani. In campo femminile considerevole secondo posto per Ludovica Pilla sui m. 400, anche per lei il tempo di 58″94 costituisce il primato personale e record vogherese, nella seconda giornata di gare sui m. 800 ha subito un ritmo troppo intenso imposto dalle avversarie nella prima parte di gara, ma è riuscita a terminare al sesto posto con 2’23″15. Sfortunata Cecilia Tagliabue sui m. 400 ad ostacoli perchè dopo aver impostato la gara su ritmi di primato personale è inciampata sul settimo ostacolo cadendo. Positivo quarto posto per Luca Rescalli sui m. 400 ad ostacoli con il tempo e di 1’00″88 corsi alla caccia del minimo per i campionati italiani. Sui m. 800 con 2’01″32 Catalin Alex Banienschi conferma il minimo di partecipazione ai campionati di categoria di Rieti già ottenuto martedì scorso a Brugherio e migliora il record vogherese di due decimi classificandosi all’ottavo, Marco Prado Pavanetto ha corso la stessa distanza in 2’12″27. Alberto Casareale ha sfiorato il primato personale sui m. 100 corsi in 11″77, per poi avvicinarlo anche sui m. 200 terminati in 24″13.

CECILIA TAGLIABUE PROGREDISCE ANCORA

L’allieva Cecilia Tagliabue ha vinto la gara dei m. 400 ad ostacoli nella manifestazione regionale di atletica leggera in programma a Chiari migliorando per la quarta volta, nel corso della stagione, il suo primato personale sul giro di pista con 1’10″32. Le mancano solo otto decimi per il minimo di partecipazione ai campionati italiani di categoria e la prestazione ottenuta è da considerarsi positiva sia considerando che è ancora al primo anno in questa categoria sia perchè la colloca al trentaduesimo posto in classifica nazionale. Domenica scorsa a Villasanta aveva corso sopra il minuto ed undici secondi, ma a Chiari Cecilia ha migliorato l’approccio al primo ostacolo e dopo un’incertezza al quarto passaggio ha terminato la gara con una progressione efficacissima. A Pavia, al 1° Queenatletica Games Catalin Alex Banienschi ha confermato il suo primato personale sui m. 400 con il tempo di 53″33.

LUDOVICA PILLA TERZO PASS SUI M. 800 PER I CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVE

A Bergamo nel tradizionale meeting di atletica “Trofeo dell’anguria” l’allieva Ludovica Pilla ha ottenuto il terzo minimo di partecipazione ai campionati italiani di categoria previsti a Rieti ai primi di settembre di quest’anno correndo i m. 800 in 2’23″61. Ludovica si è trovata particolarmente bene sul doppio giro di pista riuscendo a correre con facilità e praticamente in solitario perchè non ha trovato avversarie che l’hanno stimolata nella sua batteria. Il precedente impegno agonistico sui m. 400 ad ostacoli di Alessandria le ha lasciato nelle gambe qualche dolorino muscolare che è passato dopo i primi duecento metri di gara favorendo la progressione che le ha permesso di vincere la serie e di classificarsi seconda tra le allieve presenti. In gara anche i maschi della velocità con Eric Martines che è incappato in una partenza falsa sui m. 100 e relativa squalifica che gli ha impedito un ulteriore miglioramento del suo personal best, Alberto Casareale ha terminato in 12″00 con una partenza poco reattiva e Riccardo Freggiaro è sceso di poco sotto i tredici secondi con qualche difficoltà sul finale gara. Sui m. 400 rientro agonistico per Catalin Alex Banienschi che ha ottenuto 53″55.

LUDOVICA PILLA FA SUO ANCHE IL RECORD VOGHERESE DEI 400 HS

Nella manifestazione interregionale di atletica leggera di Alessandria Ludovica Pilla conferma il suo feeling sul giro di pista e fa suo il record vogherese dei metri 400 ad ostacoli con il tempo di 1’08’39 che resisteva da oltre trent’anni ed apparteneva a Laura Legora. Ludovica pur non trovando la giusta ritmica tra le barriere, ne ha superate sette su dieci con l’arto inferiore meno abile, ha trovato la grinta e la determinazione per vincere la gara, migliorare un record storico ed ottenere un altro pass per i campionati italiani allievi previsti ai primi di settembre a Rieti. In gara anche Cecilia Tagliabue, al primo anno nella categoria allieve, che ritocca il suo primato sulla distanza di sette decimi chiudendo in 1’12″48. Ottima prestazione per la cadetta Agnese Pilla che ha tolto alla sorella Ludovica il record vogherese di categoria sui m. 300 con il tempo di 43″20, con un passaggio molto veloce ai m. 200 per poi resistere alla fatica sul rettilineo finale. In campo maschile sui m. 200 Eric Martines ed Alberto Casareale hanno confermato i loro progressi sulla distanza terminando rispettivamente in 23″79 e 24″59 vicinissimi al loro record personale su questa distanza.