ANDREA CENSURINI STREPITOSO AL CAMPO GIOVANI

Ultima uscita in pista, sul Campo Giovani di Voghera, prima della partecipazione della squadra dell’Iriense alla fase regionale dei campionati di società assoluti prevista la prima settimana di maggio nel bergamasco ed i nostri ragazzi si sono dimostrati in ottime condizioni di forma. Andrea Censurini conferma i progressi di forma, dopo un’intensa preparazione invernale, vince i m. 400 sigla il nuovo record vogherese con il tempo di 50″96 grazie ad un veloce passaggio sui primi duecento metri ed una progressione finale davvero irresistibile.  In crescita anche Alberto Suescun che sul giro di pista lima di oltre mezzo secondo il suo primato personale e ferma i cronometri sul tempo di 52″62, bene anche Eugenio Bianchi che chiude, nonostante le difficoltà ad allenarsi per il lavoro, in 53″78 ad un decimo dal suo personale ed Isaia Lucato con 54″40 si migliora di molti decimi in questa gara. I quattro ragazzi si sono anche cimentati nella 4×100 per provare i cambi della staffetta ed hanno ottenuto un lusinghiero 45″90. In gara sui quattrocento anche l’allievo Alessandro Draghi che ha corso in 55″26, migliorandosi di molto rispetto allo scorso anno, e lo junior Federico Bottiroli con il tempo di 57″74. In campo femminile primato personale per Sara Fanetti che ha terminato la fatica in 1’05″16, con passaggi regolari nelle quattro frazioni, e poi con Sara Paesotto, Marianna Ascagni e Kimberly Zella, che sui m. 100 ha ottenuto il primato personale con 13″42, hanno vinto la 4×100 assoluta con il tempo di 52″78 ottima premessa per la caccia al minimo di partecipazione per i campionati italiani. Sonia Marongiu conferma la sua forma nello sprint correndo di nuovo i m. 100 sotto i tredici secondi. In campo maschile terzo posto per Bartolomeo Pescador con 12″00 e qualche decimo dopo Luca Moretti e Nickolas Angeleri all’esordio nelle gare di atletica. Anche i fondisti hanno registrato il loro stato di forma correndo un tremila metri sul ritmo buon secondo posto di Stefano Marchese che ha terminato in 9’50″00 e terzo Fausto Capelli al primato personale con 10’43″18. Le categorie giovanili hanno gareggiato per il titolo provinciale di staffetta nella categoria ragazze terzo posto per Alessandra Lafleur, Guia Repossi Letizia Barbieri ed Agnese Pilla con 58″86, quinte Margherita Sacchi, Chiara Monticelli Letizia Grosso e Silvia Silvani; in campo maschile secondi Martino Tosca, Lorenzo Fossati, Giovanni Pacco e Federico Salvadeo con il tempo di 59″52, terzi Francesco Scanarotti, Simone Andreoli Nicolò Di Cunto e Filippo Villani, sesti Alessio Scafidi, Lorenzo Gatti, Federico Montagna ed Alessandro Imperiali. Nella categoria cadette ancora un terzo posto per Alessia Deriu, Federica Pilla, Benedetta Lombardi e Cecilia Tagliabue con il tempo di 55″66, stesso piazzamento per i maschi Luca Poggi, Lorenzo Boccaccini, Edward Burns e Riccardo Nava con 55″40. Terzo posto nella 3×800 ragazze con Giada Manto, Agnese Pilla e Guia Repossi in 9’01″40, quarte Virginia Grosso, Margherita Sacchi e Matilde Cester; in campo maschile terzi Riccardo Malaspina, Francesco Scanarotti e Martino Tosca in 9’19″18, seguono al terzo posto Nicolò Di Cunto, Simone Andreoli e Filippo Villani e quarti Alessio Scafidi, Lorenzo Gatti e Giovanni Pacco. Per le nostre formazioni è mancata la vittoria, ma i numerosissimi piazzamenti sul podio dimostrano la vitalità del nostro settore giovanile.

 

 

Annunci

FONDISTI ED ANCORA LE VELOCISTE IN EVIDENZA

La quarta edizione del trofeo Caiello di atletica leggera è stato organizzato dall’associazione Omero di Pavia in collaborazione con l’Iriense Voghera. La bella giornata ha favorito prestazioni e record personali degli atleti che vi hanno partecipato con i fondisti della nostra società che si sono dimostrati in gran progresso tecnico. Il trofeo era dedicato soprattutto alla gara dei m. 1000 dove Alessandro Draghi grazie ad una partenza prudente ha terminato la prova in progressione con il tempo di 2’46″44 migliorando di otto secondo il suo primato e classificandosi al secondo posto della categoria allievi. Positiva anche la gara sulla stessa distanza, ma per il settore assoluto di Stefano Marchese che è salito sul terzo gradino del podio grazie ad una distribuzione ottimale dello sforzo percorrendo le due frazioni di 500 metri in minuto e venti secondi per un finale di 2’40″48 a trenta centesimi dal record vogherese. In gara anche Federico Bottiroli che ha chiuso il chilometro sotto i tre minuti, nella categoria cadetti Pietro Guerra sotto i tre minuti e mezzo, tra i ragazzi Martino Tosca e Riccardo Malaspina sotto i quattro minuti e tra le ragazze Agnese Pilla che dopo un buon 8″86 sui m. 60 ha terminato i m.1000 in 3’44″50. Una leggera brezza di vento in favore ha favorito le gare di velocità ed ancora in evidenza Sonia Marongiu che nei 200 metri, pur pagando lo sforzo sul rettilineo finale, ha fermato il cronometro sui 27″22, al contrario Kimberly Zella con una notevole progressione nella seconda parte della gara ha corso in 27″32 seconda tra le allieve, Sara Paesotto un po’ acciaccata ha ottenuto il tempo di 27″40 ed Alice Bertone di poco sopra il mezzo minuto. In campo maschile ritorno ufficiale alle competizioni di Andrea Censurini che sui m. 200 ha corso in 23″38 primato personale di quattro centesimi che ha palesato molta emozione sulla pista di casa, si migliorano anche Alberto Suescun con 23″88 e Isaia Lucato con 24″50, esordio in competizione per l’allievo Giovani Borges che ha ottenuto 26″02. Nel salto in lungo assoluto dominato dal piacentino Stefano Braga che è atterrato a m. 7,19, quarto e quinto posto per Bartolomeo Pescador e Luca Moretti non distanti dal loro personale, mentre Stefano Ferraris non è riuscito a trovare una rincorsa corretta. Nella categoria cadette Ludovica Pilla e Cecilia Taglaibue hanno corso i m. 300 rispettivamente in 45″06 e 45″30 che costituisce un buona prestazione cronometrica, mentre sui m. 80 Riccardo Nava è arrivato terzo con 10″10 anche lui a pochissimi centesimi dal suo personale. Sui m. 60 per la categoria esordienti Matilde Cremonte è arrivata seconda con 9″80 e terza Alice Inchisciano con 9″82, tra i maschi secondo Alessandro Imperiali con 9″32. Gli altri risultati dei nostri atleti seguiti da Barbara, Federica e Chiara li potete trovare al link   http://www.fidal.it/risultati/2018/REG16910/Index.htm

MAX PEREGO QUARTO AI REGIONALI ASSOLUTI E NUMEROSISSIMI I GIOVANI ATLETI ALLA CAMPESTRE DEL CAMPO GIOVANI

Seconda uscita stagionale di Massimiano Perego al trofeo invernale lanci, valido per i campionati regionali assoluti di atletica leggera ed organizzato al campo Saini di Milano. Dopo aver conquistato l’accesso ai lanci di finale Max ha trovato il giusto dinamismo per scagliare al sesto lancio il martello a m. 46,52 conquistando il quarto posto ed il nuovo record vogherese di questa specialità. Nella gara indoor di Saronno, dedicata al salto in lungo, primato personale per Bartolomeo Pescador atterrato a m. 5,88, qualche difficoltà nella rincorsa per Luca Moretti e Stefano Ferraris. Al Campo Giovani di Voghera l’Atletica Iriense ha organizzato la 1^ prova del Gran Premio Giovanile di corsa campestre della provincia di Pavia su un terreno pesante e carico di fango, ma per fortuna senza pioggia. Oltre un centinaio gli atleti del settore giovanile delle società della provincia che hanno partecipato alla manifestazione ed i nostri iriensini si sono ben distinti sotto la guida dei tecnici Barbara Volpini, Federica Strada, Tamara Nespoli e Chiara Nascimbene. Secondo e terzo gradino del podio per le cadette Ludovica Pilla e Cecilia Tagliabue, tra i maschi sesto Pietro Guerra non in perfette condizioni di forma; ancora un terzo posto per Agnese Pilla nella categoria ragazze e sesta Giada Manto, mentre in campo maschile quinto posto per Riccardo Malaspina. Nella categoria esordienti hanno vinto nelle loro fascie d’età Ilaria Giorgi, Elia Pacco e Niccolò Longoni, sui gradini del podio Alice Inchisciano, Giulia Negruzzo, Alessandro Imperiali e Leonida Roselli. Gli altri risultati li trovate nel seguente link:  http://www.fidalpavia.it/Risultati/2018/20180204_Voghera.htm

FINALE CON IL BOTTO PER SIMONE

Nel corso dell’ultima gara di atletica leggera di questa stagione agonistica, organizzata dall’Atletica Iriense al Campo Giovani di Voghera, Simone Bin all’esordio sui m. 400 ha terminato la gara con il crono di 51″66 tempo che gli avrebbe permesso di gareggiare anche su questa distanza, oltre ai m. 100 e 200 che ha corso, ai campionati italiani della categoria allievi. Simone ha ottenuto tale prestazione al mattino con condizioni atmosferiche non ideali, grazie ad una saggia distribuzione della velocità che gli ha permesso di dosare al meglio le sue energie e con i tempi ottenuti quest’anno 11″23 sui m. 100, 22″74 sui m. 200 e 51″66 sui m. 400 si può considerare il velocista vogherese più completo per le prestazioni raggiunte nelle tre prove olimpiche. Andrea Censurini è tornato a gareggiare sul giro di pista e si è classificato alle spalle di Simone con il tempo di 52″16, ottimo dal punto di vista cronometrico se si considera che erano ormai tre anni che non frequentava le gare, quarto posto per Alberto Suescun che ha pagato un passaggio troppo veloce a metà gara ed ha comunque finito sotto i 55 secondi. Primato personale e vittoria per Sara Paesotto che sui m. 400 ha limato di quasi due secondi la sua prestazione sulla distanza ottenendo 1’04″26 che costituisce un ottimo biglietto da visita per la prossima stagione agonistica. Sui m. 3000 Stefano Machese ha sfiorato di pochi decimi il primato personale con il tempo di 9’44” disturbato da una partenza troppo intensa ed un calo di ritmo a metà gara, resta comunque per Stefano una stagione agonistica da incorniciare per i primati ottenuti, sulla stessa distanza Sofia Tosi ha terminato di poco sopra i 13 minuti continuando a migliorarsi sulle distanze del fondo.

INAUGURATA LA NUOVA PISTA DI ATLETICA AL CAMPO GIOVANI

Meeting d’autunno al Campo Giovani: una grande festa di sport per trecento giovani che hanno preso parte alla manifestazione, dedicata all’inaugurazione della pista dopo i lavori di riqualificazione. Con la sfilata di tutti i ragazzi partecipanti, guidati dal Sindaco di Voghera Carlo Barbieri e da Claudio Baschiera – presidente del Comitato Provinciale FIDAL – è iniziata la cerimonia con il taglio del nastro tricolore, che ha dato il via alle gare. Mentre i giovani atleti si preparavano con una specie di carosello all’interno del campo, le autorità presenti hanno commentato positivamente il risultato finale dei lavori. Il Sindaco ha dichiarato con orgoglio che la città ha ora un impianto veramente funzionale per tutti coloro che vogliono praticare attività sportive. Anche l’Assessore allo sport e Tempo Libero Gianfranco Geremondia ha sottolineato l’importanza di aver potuto accedere a un progetto regionale per finanziare i lavori sistemazione del manto in sintetico e di alcune infrastrutture. Sono seguiti alcuni spunti di riflessione e di ringraziamento all’Amministrazione Comunale da parte di Claudio Baschiera e di Paolo Talenti – Consigliere del Comitato Regionale FIDAL – che ha portato i saluti del presidente Regionale Gianni Mauri e ha dichiarato che il Campo Giovani è idoneo allo svolgimento di competizioni anche di buon livello tecnico anche a carattere regionale.  Hanno chiuso gli interventi Enzo Ruffini in rappresentanza dell’Ufficio Sport del Provveditorato agli studi, che ha affermato che il campo deve essere frequentato da tutte le scuole vogheresi e Mauro Gerola, Fiduciario regionale dei Giudici di Gara, che sono sempre impegnati per garantire il regolare svolgimento delle competizioni. Erano presenti anche gli Assessori Giuseppe Carbone e Simona Virgilio. Tra il pubblico vi erano Pier Ezio Ghezzi – Consigliere comunale – e il prof. Filippo Dezza – Dirigente dell’Istituto Maserati Baratta. Più un centinaio di ragazzi dei corsi di atletica dell’Iriense seguiti ed allenati da Barbara Volpini, Federica Strada, Tamara Nespoli e Chiara Nascimbene si sono cimentati nelle prove di velocità i metri 60 e mezzofondo i metri 600 e le loro prestazioni potrete trovarle nel link: http://www.fidalpavia.it/Risultati/2017/20171007_Voghera.htm .

Per quanto riguarda il settore assoluto gli acuti sono venuti da Sonia Marongiu, 8″34 sui m. 60 che ha vinto e 20″88 sui m. 150 dov’è salita sul secondo gradino del podio, Alessia Milanesi si è imposta sui m. 150 con 20″84 e terza sui m. 60 8″43, Sara Paesotto seconda nella velocità con 8″38 e terza sui m. 600 dove hanno gareggiato anche Sara Fanetti seconda in 1’56″30 e Bianca Visconti. In campo maschile Simone Bin ha migliorato il suo primato personale sui m. 150 correndoli in 17″38, purtroppo il cronometraggio non ha funzionato sulla distanza breve ed il suo tempo non è stato rilevato, ottimo il rientro alle gare di Andrea Censurini che è arrivato alle spalle di Simone in entrambe le prove dimostrando ampi margini di miglioramento, mentre l’allievo  Luca Moretti ha corso i m. 60 in 7″90 ed è sceso sotto i 20 secondi sui m. 150. Nel mezzofondo sui m. 600 una partenza un po’  guardinga ha frenato le prestazioni di Stefano Marchese che ha terminato in 1’29″90, Pablo Suescun appena sopra il minuto e mezzo e Bartolomeo Pescador.  Il forte vento contrario al rettilineo d’arrivo ha molto disturbato le prestazioni cronometriche. Sofia Tosi è scesa sotto i quattro minuti sui m. 1000 classificandosi al terzo posto, mentre Luca Fraticola ha limato di molto il personale sulla stessa distanza con 3’01″86. Per la categoria cadette doppia affermazione per Kimberly Zella che prima ha vinto i m. 60 in 8″52, si sono piazzate alle sue spalle Ludovica Pilla, Alice Bertone e Youssra Ben Moghrem, e dopo mezz’ora ha replicato la vittoria sui m. 150 con 21″04  ed al secondo posto Marianna Ascagni. In campo Maschile Riccardo Nava, pur dolorante ad una spalla, ha vinto la prova di velocità scendendo sotto gli otto secondi, mentre sui m. 1000, sempre per la categoria cadette Grata Ciannella ha vinto con 3’47″72; tra i maschi terzo posto per Filippo Sacchi anche lui sotto i quattro minuti all’esordio in questa specialità. Anche nella categoria ragazze la velocità è stata appannaggio di un’iriensina Agnese Pilla che sul filo di lana ha bruciato le avversarie di Vigevano correndo in 9″18, poi è arrivata al terzo posto sui m. 600 con 2’02″46 seguita da Cecilia Tagliabue e Giada Manto, terzo posto per Sacha Gardella nella velocità e quarto posto per Pietro Guerra sui m. 600 corsi in 1’54″88.

RECORD NEL MEZZOFONDO E NELLA VELOCITA’ AL CAMPO GIOVANI

Nel weekend lungo del 25 aprile al Campo Giovani i nostri atleti hanno gareggiato sabato sul miglio e martedì ai campionati provinciali di staffette. Stefano Marchese ha confermato il suo attuale stato di forma vincendo la prova sul miglio della categoria promesse con il tempo di 4’43″86 nuovo record vogherese assoluto su questa distanza da specialisti del mezzofondo ed al quarto posto Eugenio Bianchi, in crescendo di forma, con il tempo di 4’54″40. I giovani si sono impegnati sui m. 1000 con la vittoria di Agnese Pilla nella categoria ragazze ed al secondo posto Giada Manto, tra le cadette seconda Ludovica Pilla e si sono distinte tra le esordienti Giulia Repossi, Virginia Grossi, Beatrice Bonda, Aurora Serpellini e Sara Radaelli, tra le esordienti B ha vinto Ginevra Gambera seguita da Matilde Cremonte. In campo maschile Pietro Guerra ha vinto nella categoria ragazzi, terzo Martino Tosca e quinto Francesco Negri, tra i cadetti nelle prime sei posizioni Elvis Coralli e Marvellous Belcastro, tra gli esordienti Leonardo Spanò si è imposto su Alessandro Imperiali, Leonardo Picchi e Andrea Massa. Tra i più piccoli ha vinto Marcello Cremonte e secondo Filippo Picchi. Ai campionati provinciali di staffette ancora un record sociale nella categoria ragazze con Agnese Pilla che ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 8″62, bene anche Cecilia Tagliabue e Benedetta Lodigiani. Nella stessa categoria, ma in campo maschile il miglior iriensino si è rivelato Lorenzo Dorsa seguito da Sasha Gardella e Lorenzo Boccaccini. Tra le cadette primato personale per Kimberly Zella con 10″84 sui m. 80 ed a due centesimi Marianna Ascagni, tra i maschi sotto gli undici secondi Mattia Di Cunto e Riccardo Nava. Record personali anche sui m. 100 della categoria assoluta con la vittoria di Simone Bin che porta il suo primato personale a 11″46 e sul tempo di 12 secondi Paolo Saviotti, Eugenio Bianchi, Luca Moretti e Alberto Suescun. In campo femminile si conferma miglior sprinter vogherese Alessia Milanesi con 13″56, a quattro centesimi Sonia Marongiu seguita da Sara Moroni.  Nella 3×1000 cadette unica vittoria per la nostra società con Ludovica Pilla, Greta Ciannella e Beatrice Tinelli che hanno terminato con l’ottimo tempo di 11’43″27. Secondo gradino del podio per la 3×1000 cadetti con Alessio Moglia, Riccardo Nava e Stafforini in 10’59″64; per la 3×800 ragazze con Giada Manto, Cecilia Tagliabue e Agnese Pilla in 8’42″08; per la 3×800 ragazzi con Sasha Gardella, Lorenzo Dorsa e Giulio Albasi in 8’57″02; per la 4×100 cadette con Alice Bertone, Ludovica Pilla, Kimberly Zella e Marianna Ascagni in 53″82; per la 4×100 ragazze con Benedetta Lodigiani, Sabina Bellomi, Cecilia Tagliabue e Agnese Pilla in 57″68; per la 4×100 ragazzi con Martino Tosca, Sasha Gardella, Lorenzo Boccaccini e Lorenzo Dorsa in 59″68; mentre terzi i cadetti della 4×100 con Mattia Di Cunto, Riccardo Nava, Alessio Moglia e Elvis Coralli in 51″74. Hanno vinto la loro gara la 4×100 allievi con Andrea Casareale, Paolo Saviotti, Pablo Ramirez e Daniel Dragomir in 50″20, la 4×400 allieve con Bianca Visconti, Sara Paesotto, Elisa Alfano e Sara Fanetti in 4’40″72; la 4×400 allievi con Luca Moretti, Alessandro Draghi Bartolomeo Pescador e Simone Bin con 3’45″30 e la 4×400 assoluta con Alberto Suescun, Stefano Marchese, Wassim Tayeb e Eugenio Bianchi con 3’39″66.

LA STAGIONE D’ATLETICA 2017 INIZIA CON LA CAMPESTRE DEL CAMPO GIOVANI

lucaNel giorno della Befana le condizioni atmosferiche hanno confermato il freddo previsto, ma la presenza del sole ha reso più gradevole la prima uscita degli iriensini che hanno partecipato alla tradizionale campestre ricavata all’interno ed all’esterno del Campo Giovani. Tra i cadetti Luca Musitelli ha provato a staccare sul ritmo il suo rivale di sempre Riccardo Ferro, ma ha pagato lo sforzo sul rettilineo finale ed è finito sul secondo gradino del podio, in campo femminile prima esperienza per Zoe Russo

Zoe Russo

Zoe Russo

ed il terzo posto in classifica testimonia la sua determinazione. Giada Manto, nella categoria ragazze, dopo una partenza guardinga ha innestato una progressione grintosa che l’ha portata sul terzo gradino del podio, a poca distanza le compagne di squadra Sabrina Bellomo, Alessandra Lafleur e Letizia Barbieri. Tra gli esordienti A vittoria in campo femminile per Giulia Massone e maschile per Lorenzo Gatti, Matilde Cremonte ha vinto in campo femminile tra gli esordienti B, mentre Leonardo Spanò l’ha emulata tra i maschi con Giacomo Battiato al secondo posto e stessa classifica per Niccolò Longoni davanti a Marcello Cremonte nella categoria esordienti C. Vittoria tra gli junior per Wassim Tayeb, alla sua prima uscita con l’Iriense, che dopo le campestri scolastiche ha dimostrato di poter tenere e gestire anche le distanze previste dalla federazione per la sua categoria.

AL CAMPO GIOVANI SI CHIUDE LA STAGIONE SU PISTA DELL’ATLETICA

20160402_191154Sabato sulla pista del Campo Giovani di Voghera è terminata la stagione outdoor di atletica leggera della provincia di Pavia con il record vogherese della staffetta 100+200+300+400 della categoria cadetti, corsa da Mattia Di Cunto, Alessio Moglia, Luca Musitelli e Pablo Suescun in 2’15″10. Prima gara della giornata i m. 1000 e per la nostra società il secondo posto e record personale con il tempo di 2’44″86 di Stefano Marchese per il settore assoluto, tra i cadetti si è imposto Pablo Suescun, anche lui al personale con 2’45″12, terzo Luca Musitelli che scende il muro dei tre minuti con 2’56″70, seguono Alessio Moglia con 3’18″48, Lorenzo Stafforini, Luca Girani e Simone Caldironi. Ancora terzo gradino del podio sui m. 1000 ragazze con Ludovica Pilla che ha terminato la gara in 3’36″22, poco dietro Greta Ciannella (m. 21, 93 nel vortex), Youssra Ben Moghrem; in campo maschile ancora terzo posto per Pietro Guerra al primato personale con 3’36″88 (m. 30,92 nel vortex).  Vittoria nel lungo allieve di Sara Moroni con la misura di m. 4,29, così come è avvenuto tra gli allievi con Luca Moretti che è atterrato a m. 5,35, per la categoria cadette Marianna Ascagni, con difficoltà nel trovare la rincorsa, si è classificata terza con m. 4,10; tra i maschi secondo posto per Paolo Saviotti con m. 4,79, all’esordio agonistico nel nostro sport, davanti a Pablo Ramirez. Sui m. 60 assoluti Sonia Marongiu ha vinto la gara con il tempo di 8″68 superando di 4 centesimi la compagna di squadra Alessia Milanesi; in campo maschile sesto posto per Giuseppe Bianchi, al ritorno agonistico, con 8″16. Tra le cadette Cecila Muscarella, reduce dal settimo posto nel salto in alto  ai Campionati Italiani di categoria  di Cles, ha vinto i m. 80 in 11″02, terza Kimberly Zella a quattro decimi e poco dietro Elisa Alfano, mentre i m. 80 cadetti sono stati vinti dall’iriensino Mattia Di Cunto con 10″96, terzo Pablo Ramirez e quarto Simone Caldironi. Sui m. 60 ragazze secondo posto per Ludovica Pilla con il tempo di 9″16, mentre la sorella Agnese ha vinto la stessa distanza, ma tra le esordienti con 9″26 davanti ad Elisabetta Lodigiani 9″56 e Letizia Barbieri 9″62, tra i maschi il più veloce degli iriensini esordienti è stato Simone Andreoli con 9″48, secondo in classifica generale, seguito da Martino Tosca (che ha poi ottenuto 1’48″10 sui m. 500) e Francesco Tarditi entrambi con il tempo di 9″78. A fine giornata gli esordienti si sono cimentati sulla distanza del mezzo chilometro con la vittoria tra le femmine dell’iriensina Chiara Menini che ha corso in 1’42″54, con alle spalle Agnese Pilla, Letizia Barbieri e Benedetta Lodigiani; fra i maschi il giovanissimo Leonardo Spanò, ha sette anni, ha ottenuto il tempo di 1’52″0, poi Alessandro Imperiali e Giacomo Donini. Da Lunedì di corsi dell’atletica Iriense si sposteranno presso le palestre del Baratta con i tecnici Federica Strada e Tamara Nespoli, i più grandicelli, allenati da Barbara Volpini, rimarranno ad allenarsi al campo fino a quando le condizione climatiche lo permetteranno per poi passare anche loro nell’impianto indoor.