Storia

L’atletica leggera a Voghera fonda le sue radici fin dall’inizio del secolo scorso come sezione della Società Ginnastica Iriense, fondata nel 1895, ma tra gli anni trenta e quaranta ha un grande risalto con Arnaldi e Dallera nelle corse ad ostacoli, Discalzo nel giavellotto, Crosignani nel mezzofondo e Silvani nella velocità. Successivamente si affermano anche a livello nazionale Alessandro Bettaglio (campione italiano di salto triplo e convocato in nazionale) e Armando Prassoli (Campione italiano nel lancio del martello).
L’avvio ufficiale dell’attività a livello federale si registra nel 1955 con Lavezzari alla presidenza della Libertas Iriense. Si mettono subito in evidenza Romano Tarditi nel mezzofondo, Rabbordi, Scaglia, Torriani, Negri, Fusi, Turiello, Angeleri, Bevilacqua, Ardizzone, Arbasino, Zucchi, Brega, Bertario. DaI 1956 è presidente il dottor Angelo Terziani, che nel 1966 lascia la presidenza a Lucio Umberto Vicini. Inizia un periodo di grandi soddisfazioni grazie a Ruffinazzi, Giacomotti, Risi, Stucchi, Lucchelli e Porotti nelle corse, Magnani e Milanesi nei lanci, Moroni, Scarabelli, Landini, Cavagnari, Somenzini negli ostacoli e nelle prove multiple. Si passa quindi agli anni settanta, con la nuova pista del Campo Giovani e sotto la direzione del prof. Franco Bissa l’ostacolista Luigi Scevola (terzo ai campionati italiani di Verona), il velocista Italo Chiesa (secondo ai nazionali a Roma dei Giochi della Gioventù nei m 80), il discobolo Carlo Prassoli (figlio di Armando), l’astista Raimondo Marcialis e la staffetta 4×100 (Colla, Cangialosi, Quarleri e Chiesa) lanciano l’Iriense ai vertici nazionali.
Nel 1972 nasce la sezione femminile, denominata Iriense Zonca e presieduta da Maffeo Zonca.  Anche in campo femminile piovono allori con la mezzofondista Barbara Barbieri e le velociste Scaranari e Girotto.  Alla fine degli anni settanta, assumono la direzione tecnica del settore maschile il Prof. Franco Zambianchi e del settore femminile il Prof. Italo Chiesa, che portano al successo i velocisti Massimiliano Pertusi (finalista ai Giochi della Gioventù), Luigi Morini, Marco Scarabelli e Monica Vallerin, gli ostacolisti Lucio Barbieri, Alessandro Bisterzo, Alberto Domenichella (finalista ai Giochi della Gioventù), Giuliana Palo e Ilaria Verdi; le saltatrici Laura Legora, Annabella Cremonte e Simona Saviotti, in evidenza anche nelle prove multiple; il lanciatore Alessandro Bonetti (terzo ai campionati Italiani allievi).
L’Iriense è attivissima anche nelle organizzazioni delle gare: al Campo Giovani si danno battaglia i migliori lanciatori per il Trofeo Prassoli, quindi anche i Campionati Italiani giovanili e amatori. Sulle strade del centro cittadino prendono parte al Criterium Mondiale di Marcia diversi olimpionici, tra cui Maurizio Damilano e da segnalare anche l’organizzazione dei Campionati Italiani di Marcia sulla 20 km e, in anni più recenti sei edizioni del Vivicittà,  tre del “Voghera corri e cammina” e nel 2012 il “Run for Parkinson”.
Arrivano gli anni novanta sempre con ottimi risultati da parte di Domenichella, dei lanciatori Alessandro Bonetti (con un bronzo ai Campionati Italiani Allievi) e Fabio Bottiglioni, dell’ostacolista Giuseppe Sturla, della polivalente Roberta Ghisiglieri e dei mezzofondisti Marco Carlini, Alfredo Moro, i fratelli Claudio e Paolo Bianchi, i fratelli Marco ed Edoardo Benenti, le sorelle Manuela  e Michela Brizzi. 
In questi anni è fiorente anche il settore amatori, attivo per merito di molti “vecchi” iriensini allergici alle scarpe appese al chiodo. Si distinguono Gino Lugano, Gianni Brega, Gianni Samartinaro, Luciano Fornaro, Giuliano Morini  e altri ancora, che formano ancora oggi un gruppo numeroso e compatto.
Negli ultimi anni, l’Associazione ha dato vita al “Progetto Giovani” per propagandare l’atletica leggera a livello scolastico. L’operazione ha avuto un notevole successo e attualmente il settore giovanile conta su oltre cento partecipanti ai Corsi di Avviamento all’Atletica Leggera con la direzione del Prof. Italo Chiesa e con la conduzione tecnica delle Proff. Barbara Volpini e Federica Strada. Questi corsi  hanno preparato e portato alle piste anche a livello nazionale atleti del calibro di Emilian Skipor (salto con l’asta), Andrea Baschiera (mezzofondo), Micael Rinella (Lancio del martello) e tanti altri che hanno conseguito risultati a livello provinciale e regionale.
Attualmente si è ricostituito il settore giovanile e assoluto. Con la Direzione Tecnica del prof. Italo Chiesa e con gli istruttori Barbara Volpini, Federica Strada, Martina Assolini, Federico Bertone  gli atleti e le atlete hanno ottenuto ottimi risultati anche a livello nazionale con il marciatore Lorenzo Risetti, con alcuni velocisti che hanno conseguito buoni piazzamenti ai Campionati Italiani, in modo particolare con la staffetta 4×100 (Gualco, Censurini, Operato, Orgiu), con il gruppo dei lanciatori, con le giovani velociste Faravelli, Pusceddu, Leggio, Iacopino, Salluzzi e con i mezzofondisti della cat. Ragazzi  Faglia, Scarafia, Segala.  È considerevole anche il numero dei tesserati che raggiunge le 250 unità tra giovanissimi, assoluti e master.

Le immagini raccontano oltre cinquant’anni al Campo Giovani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...